mar 16 giugno 2015 | Categoria: Internazionali

Alimenti per il controllo del peso: discussione nel Gruppo di lavoro UE del 18 giugno

Riunione del Gruppo di lavoro della Commissione UE per decidere come regolamentare gli alimenti per il controllo del peso. Queste le proposte in discussione.
 
Sostituti di un pasto per il controllo del peso. Tali prodotti non dovrebbero essere disciplinati ai sensi del Reg. 609/13 (relativo agli alimenti destinati ai lattanti e ai bambini, agli alimenti a fini medici speciali e ai sostituti dell’intera razione alimentare giornaliera) ma proposti al consumatore attraverso gli health claims già autorizzati. Esempio: “la sostituzione di un pasto giornaliero di una dieta ipocalorica con un sostituto di un pasto contribuisce al mantenimento del peso dopo la perdita di peso”. Si discuterà quindi se disporre specifiche condizioni ed avvertenze da affiancare a tali claims menzionati sui sostituti di un pasto. Dovrebbero inoltre essere definiti l’apporto energetico totale (tra 200 e 400 kcal), l’apporto proteico, il profilo vitaminico minerale.
 
Sostituto dell’intera razione alimentare giornaliera per il controllo del peso. Tali prodotti dovrebbero essere disciplinati ai sensi del Reg. 609/13. Un regolamento di attuazione dovrebbe disporne le specifiche regole di composizione (apporto energetico, proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali), etichettatura e tabella nutrizionale. Dovrebbe inoltre essere stabilito che tali prodotti non possono riportare health claims e devono essere notificati alle Autorità nazionali. Entrambe le proposte, se approvate dal Gruppo di lavoro, dovranno poi seguire il previsto iter procedurale per essere pubblicate nella forma di Regolamenti Ue.
Annulla