mar 8 maggio 2012 | Categoria: Internazionali

Apporti di vitamine e minerali ammessi negli Stati membri

La Direttiva CE 2002/46, che disciplina gli integratori alimentari, non stabilisce regole sugli apporti di vitamine e minerali per il mercato UE. Pertanto la materia non è armonizzata dalla legislazione comunitaria.

IL documento, disponibile nella sezione del sito riservata ai Soci FederSalus, illustra i livelli massimi e minimi dei nutrienti stabiliti dai singoli Stati membri. 

Il testo completo è riservato agli associati Federsalus.

Sei già un associato?

Effettua il login

Non sei un associato e vuoi saperne di più?

Scopri come aderire

Annulla