Select Corsi

 
Corsi
12.03.2015
 
Inizio:
12 marzo 2015
Fine:
12 marzo 2015
Corso Tipo:
Luogo:
Milano

I key trends del mercato degli integratori alimentari: canali, consumatore e ruolo del medico. La nuova ricerca GfK Eurisko per FederSalus

 

Gli italiani riducono viaggi, vacanze e shopping, ma non rinunciano agli integratori alimentari. È quanto emerge dall’indagine Gfk Eurisko, realizzata per FederSalus, secondo cui ben l’80 per cento ha utilizzato almeno un integratore alimentare nell’ultimo anno (+15% dal 2012), pur ricercando la convenienza di prezzo.

Fra i motivi di questa scelta, accanto a “tono e rinforzo” (38%), prevalgono esigenze di “cura” (40%) e “prevenzione” (39%), soprattutto tra gli over 65 e le donne. Proprio le donne si confermano i principali consumatori di integratori (il 58% del totale), anche se cresce il numero degli uomini che ne fanno uso (42%). L’utilizzo nell’area del tono e del rinforzo interessa soprattutto i giovani (20%) che puntano a migliorare le performance fisiche e cognitive e le difese immunitarie.

Il medico e il farmacista, seppure con ruoli diversi, si confermano gli interlocutori di riferimento per il consumatore, che si rivolge a loro in due casi su tre per un consiglio sull’utilizzo di integratori alimentari. La ricerca ha rilevato inoltre che il 52% dei medici di medicina generale e il 33% dei medici specialisti consiglia abitualmente integratori alimentari per soddisfare le molteplici esigenze dei loro pazienti. I medici di medicina generale, in particolare, tendono a consigliare gli integratori soprattutto per risolvere problemi gastrointestinali (instestinali 38%, gastrici 49%), cardiovascolari (colesterolo e dislipidemie 57%) e osteoarticolari (47%). Mentre per il medico specialista, gli integratori rappresentano una scelta valida per problemi relativi agli occhi (45%), l’apparato uro-genitale (35%) e i disturbi femminili (25%). Si conferma determinante il ruolo del farmacista, a cui il consumatore si rivolge soprattutto per disturbi da raffreddamento (38%), problemi di capelli (32%), sonno (30%), tono ed energia (28%), vitamine e sali minerali (25%).

Il mercato degli integratori in farmacia ha totalizzato nell’ultimo anno (terminante gennaio 2015) 2.164,4 milioni di euro per un totale di 144,1 milioni di confezioni vendute, valore paragonabile a quello del farmaco senza ricetta (dati New Line per FederSalus). Il trend di crescita è del 7,9% a valore e del 7% in unità vendute. Inoltre le rilevazioni di IRi per Federsalus registrano una crescita del comparto integratori – a differenza della generale sofferenza degli altri settori del largo consumo confezionato – anche nel canale dei super e ipermercati: il valore di fatturato generato è di 146 milioni di euro per un totale di 24 milioni di confezioni vendute.

Elena Folpini

Direzione Ricerche di Mercato - New Line

Il mercato degli integratori alimentari. Lo scenario della Farmacia

L’analisi parte dai risultati complessivi del canale farmacia ed entra man mano in un dettaglio sempre più approfondito, sulle categorie e sui segmenti principali, per arrivare al focus sul mercato degli integratori.
In uno scenario che, all’inizio del 2015, si presenta finalmente stabile dopo alcuni anni di perdita di fatturato, il mercato degli integratori continua a crescere con ritmi interessanti.

Il filo conduttore dell’analisi è rappresentato dal criterio di classificazione delle referenze che compongono l’offerta della farmacia, basato sul bisogno che guida la domanda del cittadino, non solo in generale ma anche nella specifica richiesta di un integratore.
Per questo, il mercato viene allargato, includendo tutte le formulazioni pre-dosate di origine industriale per uso sistemico, indipendentemente dalla categoria di registrazione.

L’analisi mostra come, guardando a questo canale, non si possa dimenticare come l’ambito dell’extra-farmaco, di cui gli integratori coprono una quota fondamentale, sia un corollario importante al mondo della salute, che trova massima espressione proprio quando ben coniugato col ruolo che la farmacia ricopre nel territorio.

Marco Limonta

IRI

Lo scenario della GDO

L’intervento sviluppa i seguenti punti: il Largo Consumo Confezionato e l’andamento a chiusura 2014, le dinamiche di settori e reparti LCC e chi cresce in questo contesto, il mercato degli Integratori in GDO e gli integratori nei punti vendita Corner Pharma.

Elena Folpini

Direzione Ricerche di Mercato - New Line

Analisi aggiornata dell’incidenza sul sell out delle diverse strategie di informazione e promozione degli integratori in farmacia. Un focus sulle cate

L’analisi prosegue guardando il mercato attraverso la lente dei driver che influenzano maggiormente le vendite, una volta correlate le diverse strategie di informazione e promozione, utilizzate dalle aziende, alla banca dati dei prodotti.

Questo studio aggiorna e approfondisce i dati del primo report presentato nel 2014, che aveva già mostrato evidenze interessanti e assolutamente in linea con quanto emerso nell’analisi generale.
La figura del medico e del farmacista rappresentano sicuramente un motore rilevante per il mercato degli integratori e su queste figure le aziende investono in modo diverso, utilizzando strategie differenziate: informazione al medico, training alla vendita e in-store promotion in farmacia.

I risultati aggiornati a gennaio 2015 del mercato integratori, riorganizzati attraverso questa prospettiva, confermano come l’attività sul medico produca risultati sulle vendite elevati, sia in termini di fatturato sia di trend dei prodotti correlati. Aumenta l’incidenza dell’attività sui due fronti, mentre diminuisce quella orientata alla sola farmacia.

Isabella Cecchini

HealthCare Department Director - GfK Eurisko

L’utilizzo degli integratori e il ruolo di consiglio del medico

Gli integratori alimentari sono un riferimento sempre più importante per i consumatori e validi strumenti per i medici: dalla prevenzione (colesterolo, osteoporosi, disturbi urinari) alla cura di piccoli disturbi (gastrointestinali, disturbi del sonno, disturbi della menopausa), alla promozione del benessere (tono e rinforzo). Forte l’attesa di informazione scientifica diretta ai medici. Questi i risultati dell’ultimo studio condotto nel mese di febbraio 2015 da GfK Eurisko per conto di FederSalus su oltre 7.000 italiani e 800 medici.

Paolo Spriano

Segretario Nazionale SNAMID

Il ruolo del Medico nell'ambito degli integratori alimentari

L’intervento approfondisce il tema degli integratori alimentari nella pratica clinica del Medico di Medicina Generale anche alla luce dell’evoluzione del ruolo del medico.

Valentina Petitto

Farmacista e Dottore di Ricerca in Scienze Botaniche

Il punto di vista del farmacista: relazione con il consumatore e fabbisogni informativi

Il cambiamento della figura del farmacista nel nuovo scenario socio-economico.

L’intervento sviluppa i seguenti punti:
– Il cambiamento della figura del farmacista nel nuovo scenario socio-economico
– importanza del “mediatore” tra il cliente e le molteplici fonti di informazione.
– Punti focali da considerare nel consiglio di un integratore alimentare: attività, effetti collaterali, interazioni.
– Conoscere gli integratori per poterli consigliare: importanza del continuo aggiornamento professionale.

Massimiliano Carnassale

FederSalus

La comunicazione degli integratori alimentari al medico e agli operatori professionali: limiti e possibilità offerte dall'attuale quadro regolatorio

L’intervento propone una riflessione sulla comunicazione degli integratori alimentari
al medico e agli operatori professionali, evidenziando i limiti e le possibilità offerte dall’attuale quadro
regolatorio, a seguito del recente Provvedimento n. 25298 dell’Autorità Garante della Concorrenza e
Mercato (AGCM).

Dimostrazione servizi informativi: New Line

New Line Ricerche di Mercato

La convenzione per gli Associati FederSalus

Dimostrazione della piattaforma di Business Intelligence GOAL®_INTEGRATORI IN FARMACIA di New Line e modalità di access

Dimostrazione servizi informativi: IRi

La convenzione per gli Associati FederSalus: Servizio In-Store Flyer

Servizio In-Store Excellence – IRi

La convenzione per gli Associati FederSalus

Servizio Top Trade – IRi

La convenzione per gli Associati FederSalus
Annulla