mer 29 gennaio 2020 | Categoria: Il Nostro Mercato

Integratori alimentari: i trend 2020

Durante l’ultima aula di Formazione di Federsalus sono state messe a fuoco le dinamiche di alcune principali aree di benessere e di salute presidiate dagli integratori alimentari e gli aspetti più rilevanti della comunicazione definendo una ricetta per il 2020:

  • monitorare le aree di benessere di rilievo per il consumatore
  • attenzione alla community di nicchia come trend nell’ambito della comunicazione sui social media
  • focus su contenuti e compliance della comunicazione
  • raccomandazione del brand in farmacia.

Nel primo intervento, Simona Tarquini di IQVIA, ha evidenziato dimensioni ed andamento di alcune principali aree di salute e benessere considerando sia le vendite sviluppate dagli integratori alimentari che dai farmaci di automedicazione in farmacia, parafarmacia e nei corner pharma.

Difese immunitarie, benessere intestinale, tono ed energia, stomaco e digestione, emergono per valore generato come ambiti che riscuotono grande attenzione da parte dei consumatori (Fig. 1).

Le aree di maggiore crescita per gli integratori alimentari sono quelle del benessere mentale (+11,4%), dello stomaco e digestione (+9,7%), del tono ed energia (+5,3%) (Fig. 2). Un importante driver di vendita, per il canale farmacia, resta la raccomandazione del farmacista, come illustrato da Davide Vegetti di Be My Eye. Il 67% delle decisioni di acquisto è infatti guidata dal consiglio del farmacista, con un diretto impatto su quota di mercato e sell-out.[1]

L’intervento di FederSalus, a cura di Massimiliano Carnassale, è stato focalizzato sui principi generali della comunicazione commerciale sugli integratori alimentari, che si applicano anche alla comunicazione online se rivolta al consumatore.

Nella comunicazione on-line, devono essere applicate tutte le disposizioni vigenti sull’etichettatura e la comunicazione commerciale con l’obiettivo di non incorrere in una pratica commerciale ingannevole; le informazioni obbligatorie di etichettatura devono essere rese disponibili prima della conclusione dell’acquisto e per tutte le altre in ogni caso al momento della consegna.

FederSalus ha inoltre fornito importanti indicazioni per disciplinare la comunicazione on-line e su canali social, approfondendo gli aspetti e le normative vigenti, come il Regolamento Digital Chart, legati al coinvolgimento di endorser (influencer, blogger, celebrities e users) dell’Istituto di Autodisciplina Pubblcitaria a cui FederSalus aderisce.

L’intervento di Stefania Vianello di AdMaiora ha fornito aggiornamenti sui trend e gli strumenti utili per impostare la comunicazione degli integratori alimentari sui canali social.

L’atteggiamento dei consumatori rispetto ai canali social sta cambiando. Si prevede un incremento delle interazioni private (Dark Social) rispetto a quelle pubbliche ad esempio mediante Messenger, WhatsApp, Telegram e direct message su Instagram e l’opportunità di creare community e gruppi specifici.

Le aziende sono chiamate a rispondere a questi nuovi bisogni dei consumatori adeguando le modalità di comunicazione e di advertising.

Altri temi importanti per il 2020, sono l’adesione dei consumatori al digital detox e una maggiore attenzione alla social privacy.

 

Figura 1. Principali aree di benessere e salute: integratori alimentari e farmaci di automedicazione

 

Figura 2. Integratori: trend delle principali aree

Farmacia, parafarmacia e corner GDO (sell-out valori prezzo al pubblico)

 

[1] BeMyEye Survey 2019

Annulla