Menopausa: integrazione alimentare può migliorare lo stile di vita

Condividi

Il 18 ottobre si è celebrata la Giornata Mondiale della Menopausa, istituita dalla Società Internazionale della Menopausa in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La menopausa è una fase della vita femminile caratterizzata, sul piano clinico, dalla comparsa di anomalie metaboliche spesso progressive, la cui presenza si associa a un aumento del rischio cardiovascolare, di osteoporosi, di alcuni tumori. Si tratta di una fase vitale di fatto ben poco importante sul piano evoluzionistico (le donne che hanno raggiunto la menopausa non possono più, evidentemente, contribuire alla continuazione della specie) e per difendere le donne dalla criticità della quale, con ogni probabilità, l’evoluzione stessa non ha quindi sviluppato efficaci meccanismi protettivi.

Ciò rende di particolare importanza l’identificazione e l’attuazione di interventi mirati, finalizzati all’ottimizzazione dello stile di vita, dell’alimentazione ed all’eventuale impiego di integratori o di farmaci specifici. Il tema è analizzato in dettaglio nell’articolo sull’argomento, disponibile in allegato, pubblicato sul numero 7 di AP&B, la rivista mensile online di NFI – Nutrition Foundation of Italy.

I dati più convincenti e più solidi al proposito sottolineano l’importanza di un adeguato apporto di calcio e di vitamina D, che può essere in parte raggiunto mediante una dieta ad hoc, ma che implica spesso una integrazione specifica, e riguardano poi l’ottimizzazione della situazione endocrina, che può richiedere un’integrazione estrogenica, o beneficiare dell’impiego di estratti botanici specifici, nonché il controllo del rischio cardiovascolare.

La menopausa dovrebbe quindi essere in genere oggetto di una gestione attiva, nell’ambito della quale possono trovare uno spazio importante la raccomandazione di un pattern alimentare specifico, o di integratori o di farmaci di documentata efficacia protettiva e preventiva.

Articolo a cura del Prof. Andrea Poli, Presidente di Nutrition Foundation of Italy, per FederSalus

Altro da FederSalus