mer 30 luglio 2014 | Categoria: Noi per Voi

Protagonisti della vita associativa

Nel corso della XV Convention associativa, FederSalus ha lanciato una nuova iniziativa: “Il valore della conoscenza”. L’obiettivo del progetto è quello di rendere protagoniste della comunicazione le aziende associate raccogliendo ogni esperienza, conoscenza, suggerimento o spunto per far sì che la condivisione possa trasformarsi in una importante forza di azione.
 
Nel corso degli ultimi anni è cresciuta la forza comunicativa di FederSalus sia verso i pubblici esterni, sia (e soprattutto) verso la comunità degli associati, le aziende che hanno colto le opportunità di aderire all’associazione per la tutela e la promozione del settore.
 
La nuova iniziativa nasce su questa scia e punta dunque a diffondere esperienze e  conoscenze e capacità attraverso i mezzi di comunicazione interassociativi e non come l’e-news mensile, le weekly news ed il sito Internet www.federsalus.it. Per fare parte di questa iniziativa basta scrivere all’indirizzo comunicazione@federsalus.it o contattare telefonicamente la segreteria.
 
“Sono certa che all’interno della nostra Associazione esistano delle professionalità importantissime, con una lunga tradizione in questo mercato, che meritano di essere valorizzate con un’adeguata visibilità – ha commentato Cinzia Pranzoni, Delegato alla comunicazione e relazioni esterne di FederSalus in occasione della presentazione del progetto all’ultima Convention Nazionale –. La condivisione è la base su cui costruire la crescita dei singoli e del settore nel suo insieme: il valore della conoscenza si traduce in capacità di produrre servizi migliori, essere in grado di comprendere le variazioni del mercato e tutti quei cambiamenti che possono in qualche modo influenzare il business, migliorare la capacità di intervenire, trasformando eventuali criticità in opportunità. Ricerchiamo persone, testimonianze, interviste, foto e tutto quello che le aziende stese ritengono possa essere di valore per la comunicazione dell’Associazione. Aspettiamo il contributo di tutti”.
 
 
 
Annulla